Nanan illumina le sue vetrine: lo spettacolo ha inizio

Nanan illumina le sue vetrine

Arte, cinema e sostenibilità nell’esclusiva istallazione natalizia 
di Roma e Milano



Nanan, il prestigioso brand dedicato all’infanzia, inaugurerà le proprie vetrine natalizie nei negozi monomarca di Roma e Milano.

Ideato dalla mente creativa dell’artista Mariagrazia Pontorno, il progetto gravita attorno all’emozione cardine dell’infanzia, lo stupore, che meglio si coniuga nell’elemento della luce e dello spettacolo che da essa deriva. In particolare l’istallazione si ispira alle vedute ottiche del pre-cinema, caratterizzate da una forte attenzione per le immagini che di fatto precedono il movimento: grazie a questa tecnica, che prevede una foratura di incisioni i cui punti corrispondono a fonti di luce, è possibile avere una visione diurna e una notturna della stessa immagine, garantendo uno spettacolo luminoso e colorato, in grado di destare stupore sia nei grandi che nei piccini. 

Il gioco di luci è inoltre garantito da una filosofia votata alla sostenibilità e al riciclo: l’illuminazione diurna e notturna verrà garantita da led a bassissimo consumo, oltre che dall’utilizzo di pellicole provenienti da case di produzione cinematografiche, ora inutilizzabili, ovviando così al difficile problema dello smaltimento e richiamando allo stesso tempo la magia e l’atmosfera del cinema.


Le immagini selezionate per le vetrine rievocheranno lo scenario antonomastico dell’infanzia, il Luna Park, la cui atmosfera è da sempre riconducibile alla meraviglia e allo spettacolo: le vetrine di Milano vedranno l’istallazione di una ruota panoramica, mentre quelle di Roma di un carosello, entrambe giostre evocative dell’infanzia nonché tripudi di luci e colori che ben si coniugano con l’imminente atmosfera natalizia.

Le figure infantili delle istallazioni natalizie di Roma e Milano rappresentano rispettivamente una “bambina amazzone” a cavallo di una zebra del Kenya e un bambino intento a giocare con una palla accanto a un ibisco: la scelta di queste attività accompagnate da un animale e da un fiore a rischio d’estinzione non sono casuali, ma si rifanno a un’evocazione di libertà e spensieratezza tipiche dell’età infantile oltre che a un richiamo all’attenzione sulla salvaguardia ambientale e a un maggior contatto con la natura

Inoltre i capi Nanan indossati dai bambini protagonisti delle scene in vetrina si alterneranno alle collezioni stagionali, garantendo così continuità ai look lanciati dal brand. 


Questo progetto vuole così dare unicità alle vetrine Nanan, rendendole un mondo fatato di luci e colori in cui sognare e assaporare la spensieratezza dell’infanzia, isolandole dal concetto di negozio ma al contempo facendosene il veicolo principale, in quanto realtà in cui concretizzare i desideri dell’osservatore.

Il tocco esclusivo dell’artista inoltre conferisce peculiarità e valore all’istallazione, che assume così non solo un ruolo visionario ma propenso a più chiavi di lettura, dando ricercatezza al brand e stimolando la curiosità e l’attenzione verso di esso.
In particolare, il rimando al mondo del cinema reso dall’illuminazione ottica delle vetrine assume ancora più valenza con la recente entrata in scena nel mondo Nanan dell’attrice, modella e regista Catrinel Marlon, nominata di recente Art Director del brand.

 

 

 

Punti fedeltà